ARTICOLI IN WISHLIST

Wishlist

Nessun articolo nella Wishlist

Hai 0 articoli

ARTICOLI IN CARRELLO

Carrello

Nessun articolo nel Carrello

Hai 0 articoli in Carrello

Totale: 0,00 €

Carrello

Hai 0 articoli in Carrello

ambrogio-imm2_cmss

TAGLIO DELL'ERBA

 

In questo articolo voglio approfondire il tema del taglio dell'erba, un'arte che, seppur all'apparenza semplice, richiede attenzione e cura per ottenere un risultato impeccabile. Viaggeremo attraverso i segreti di un prato rigoglioso, fornendovi consigli pratici e suggerimenti utili per ottenere un manto erboso da far invidia.

La danza con le stagioni:

Ogni stagione ha il suo ritmo e il taglio dell'erba non è da meno. In primavera e autunno, quando il prato è in piena crescita, consigliamo una frequenza di taglio settimanale. In estate, con il caldo e la siccità, si può ridurre a una volta ogni due settimane, adattandosi alle condizioni del terreno. In inverno, il letargo del prato permette di sospendere il taglio.

Periodo di taglio

Il periodo di taglio dell'erba varia a seconda del clima, del tipo di prato e della sua esposizione al sole. Ecco alcuni consigli:

  • Prati in zone temperate: tagliare l'erba una volta alla settimana in primavera e autunno, quando la crescita è più rigogliosa. In estate, con il caldo e la siccità, il taglio può essere meno frequente (una volta ogni due settimane), mentre in inverno si può sospendere.

  • Prati in zone calde e siccitose: aumentare l'altezza di taglio (5-6 cm) per proteggere il prato dal sole e dalla disidratazione. In estate, irrigare il prato regolarmente e tagliare l'erba solo quando è asciutta.

  • Prati in zone fredde: iniziare a tagliare l'erba in primavera quando la temperatura supera i 10°C e terminare in autunno prima che le gelate diventino intense.

L'altezza giusta: una questione di equilibrio

L'altezza di taglio è un fattore importante per la salute del prato. Non è consigliabile tagliare l'erba troppo corta, in quanto questo la renderebbe più vulnerabile al caldo, al freddo, alle malattie e al calpestio.

Regolare l'altezza del rasaerba in base al tipo di prato: erba a foglia larga predilige un taglio più alto, mentre erba a foglia stretta apprezza un taglio più basso.

L'altezza ideale di taglio come avrai capito, varia a seconda del tipo di prato, ma in generale è consigliabile lasciare l'erba alta:

  • 4-5 cm per prati a base di graminacee a foglia larga come loietto e festuca.

  • 2-3 cm per prati a base di graminacee a foglia stretta come il bluegrass e il ryegrass.

  • Prati ornamentali: 6-8 cm.

Consigli per un taglio perfetto

Oltre a seguire le indicazioni relative al periodo e all'altezza di taglio, ecco alcuni consigli per ottenere un risultato impeccabile:

  • Utilizzare un tagliaerba affilato: un rasaerba con lame affilate garantirà un taglio netto e preciso, evitando di danneggiare l'erba e di strapparla. Affilare le lame regolarmente o sostituirle se necessario.

  • Tagliare l'erba in direzione alternata: questo eviterà di creare solchi nel prato e di compattare il terreno. Cambiare direzione ad ogni taglio per ottenere un risultato uniforme.

  • Non tagliare l'erba troppo bagnata: l'erba bagnata tende ad appiccicarsi alle lame del rasaerba, rendendo il taglio difficile e poco uniforme. Inoltre, il peso del rasaerba su un terreno bagnato può danneggiare il prato. Attendere che l'erba sia asciutta prima di tagliarla.

  • Rimuovere l'erba tagliata: l'erba tagliata lasciata sul prato può soffocare l'erba sottostante, creando un ambiente favorevole alla crescita di funghi e muffe. Raccogliere l'erba tagliata con un rastrello o utilizzare un rasaerba con sacco di raccolta.

  • Effettuare la bordatura del prato: la bordatura del prato definisce i bordi e conferisce un aspetto ordinato e curato. Utilizzare un decespugliatore o un tagliaerba con funzione di bordatura per creare bordi netti e precisi.

  • Effettuare una manutenzione regolare del rasaerba: per garantire un taglio efficiente e sicuro, è importante pulire e lubrificare il rasaerba regolarmente.

Tipi di taglio

Esistono diverse tipologie di taglio:

  • Taglio a raso: per ottenere un prato dall'aspetto uniforme, adatto a giardini ornamentali.

  • Taglio scalare: per creare un effetto di movimento e profondità, ideale per giardini di grandi dimensioni.

  • Taglio a strisce: per dare un tocco di originalità al prato, adatto a giardini moderni.

  • Taglio mulching: Considerare l'utilizzo di un rasaerba con funzione mulching per sminuzzare l'erba tagliata e distribuirla sul prato come fertilizzante naturale.

Oltre il taglio: consigli per un prato da favola

Oltre al taglio regolare, la cura del prato richiede alcune attenzioni speciali:

  • Irrigazione: Un'irrigazione regolare e profonda è fondamentale per mantenere il prato idratato, soprattutto durante i periodi di siccità.

  • Arieggiare il terreno: L'arieggiatura favorisce la circolazione dell'aria e dell'acqua nel terreno, migliorando la salute del prato e prevenendo la formazione di muffa.

  • Controllare le infestanti: Rimuovere le erbacce infestanti manualmente o con appositi prodotti aiuta a mantenere il prato sano e uniforme.

  • Concimi: Nutrire il prato con concimi specifici è fondamentale per mantenerlo sano e forte, favorendo una crescita rigogliosa e un colore verde intenso.

  • Antiparassitari: Proteggere il prato da insetti e malattie è fondamentale per preservarne la bellezza e la salute. Offriamo una vasta gamma di prodotti ecocompatibili e sicuri per l'ambiente.

Tipi di rasaerba

Esistono diversi tipi di rasaerba sul mercato, tra cui:

  • Rasaerba a spinta manuali/ elettrici: sono i più economici e facili da usare, e sono adatti solo per giardini di piccole dimensioni.

  • Rasaerba a batteria / motore: sono più potenti e robusti, adatti per diverse esigenze, e sono consigliati per giardini di medie e grandi dimensioni.

  • Robot rasaerba: sono i più tecnologici e avanzati, effettuando tagli mulcing fertilizzano e tagliano l'erba in completa autonomia senza che tu te ne accorga.

Prodotti per la cura del prato

Oltre al rasaerba, esistono altri prodotti che possono essere utili per la cura del prato, tra cui:

  • Decespugliatori: per tagliare l'erba in aree difficili da raggiungere con il rasaerba.

  • Tagliasiepi: per la cura delle siepi e dei cespugli.

  • Concimi: i concimi forniscono al prato i nutrienti necessari per crescere sano e forte, guarda la nostra linea di concimi BIO per dare un tocco piu' ecosostenibile anche al tuo giardino.

  • Antiparassitari: gli antiparassitari proteggono il prato da insetti e malattie.

  • Forbici da potatura: le forbici da potatura potranno aiutarti nel tenere sempre fresche le tue piante da giardino.

Con un po' di cura e attenzione, è possibile ottenere un prato perfetto. Seguendo i consigli di questo articolo e utilizzando i prodotti giusti, potrete avere un giardino verde e rigoglioso da vivere in tutta la sua bellezza.

Visita il nostro e-commerce per scoprire tutti i prodotti per la cura del prato

A presto!
Team Agritek.

Powered by Passepartout
Designed by AGRITEK AGRICOLTURA E GIARDINAGGIO